ALESSANDRO TONUCCI - #19 MOTO3 - Stagione 2014

Stagione 2014

 

Segue l'elenco delle gare MOTO3, con cronaca e risultati.

ITALIA - MUGELLO - GARA 6

ITALIA 2014

MUGELLO

FP1 e FP2.

FP1 per Ale poco significativa, legata al fatto che si è girato con il medesimo setting di Le Mans, che chiaramente non poteva dare buoni risultati, in quanto la moto andava settata in modo completamente diverso, cosa che verrà fatta per il turno successivo. Chiude in 24° posizione a 2.2 secondi dalla pole girando in 2.01.0=.

Nelle FP2 Ale migliora il suo tempo con 2.00.0 finendo in 22° posizione a 1,3 secondi dalla Pole. In questo turno, per conservare gomme per i turni successivi, viene utilizzata ancora la gomma H anteriore, che non piace e non è mai piaciuta ad Ale, e non viene mai utilizzata una gomma fresca, per cui il risultato è comunque ottimo in previsione di girare con gomme fresche. Quello che invece è interessante, è vedere salire nella classifica delle velocità, tutte le Mahindra, che sino alla gara precedente erano relegate sempre nelle ultime posizioni. Ciò significa che le migliorie testate e portate al Mugello, stanno dando i loro frutti.

FP3 E QUALIFICHE

Nelle FP3 Ale riesce a migliorare ancora il suo best, chiudendo in 20° posizione con 1.59.3 a 1,7 secondi dalla Pole. Continuiamo ad evidenziare velocità di punta interessanti, insieme alle altre moto Mahindra.

Qualifiche con il coltello alla bocca. Gli ultimi tre giri sono stati veramente all’ultimo sangue. Ogni volta che Ale trovava un collega giusto per sfruttarne la scia, che al Mugello serve soprattutto sul lungo rettilineo dopo la Bucine, questo chiudeva il gas al primo intertempo, vanificando i risultati ottimi che prospettavano il giro buono. Così sino all’ultimo giro, quando, tutti gli altri quasi fermi ad aspettare il trenino buono, Ale parte da solo e da solo fa il “tempo”, senza scie. Buona 14° posizione con 1.58.2, a 1,2 secondi dalla Pole, ma dimostrando grandi possibilità di ritmo buono in gara. Da ricordare che durante il turno, subito dopo la seconda uscita, Ale è costretto a rientrare e perdere tempo, per un problema di ingresso marce del cambio, dovuto alla rottura di un componente elettronico dello stesso. Quindi è rientrato con la gomma da tempo a circa 15 minuti dal termine, riuscendo a fare il suo best solo alla fine, con una gomma quindi non più freschissima, ma con usura di già 6/7 giri. Buon presagio per la gara.

Leggi tutto...

FRANCIA - LE MANS - GARA 5

FRANCIA 2014

LE MANS

FP1 e FP2.

Buona FP1 per Ale, che chiude in 8° posizione a 1 secondo dalla Pole, con il best di 1.45.0.

Nelle FP2 Ale migliora il suo tempo con 1.44.7 ma perde posizioni finendo in 24° posizione. In questo turno, per conservare gomme per i i successivi, viene utilizzata la gomma H anteriore, che non piace e non è mai piaciuta ad Ale.

FP3 E QUALIFICHE

Continua la ricerca del miglior setting, che dopo i due giorni di test ad Aragon, sembra più semplice trovare. Ale riesce a migliorare ancora il suo best, chiudendo in 15° posizione la FP3 a 0,9 secondi dalla Pole.

La velocità di punta delle Mahindra e quindi della moto di Alessandro continua ad essere tra le meno performanti. Qualifiche concluse in 16° piazza a 0.900 secondi dalla Pole. Ma Alessandro ha mostrato durante le qualifiche una cosa molto interessante, ovvero il passo di gara continuato rispetto ad altri piloti che hanno fatto un miglior tempo, ma solo in un giro, mentre Ale ha molti giri tutti molto simili vicino al best, per cui c’è una ottima aspettativa sul ritmi di gara.

WARM UP

Warm up infuocato per Ale. Infatti aveva fatto vedere un ottimo passo durante le qualifiche e, come previsto, durante i 20 minuti di warm up, Ale ottiene subito giri impressionanti, girando subito in 1.46.3 e mantenendo la prima posizione per circa 13 minuti durante tutto il warm up, per perderla e scendere sino alla 5° posizione solo durante gli ultimi 2 minuti nell’effettuare gli ultimi 2 giri. Ottime premesse per la gara, visto poi che Alessandro è notoriamente un pilota che durante il warm up non spinge mai la moto all’eccesso.

Leggi tutto...

SPAGNA 2014 - GARA 4

SPAGNA 2014

JEREZ

FP1 e FP2.

Dopo due turni, pur essendo a solo 1 secondo dalla pole, il rammarico di poter essere piu’ avanti esiste.

Nel primo turno, a circa metà dello stesso, la moto di Ale si spegne (per problemi, cambiando quindi il motore) e perde quindi la possibilità di completare un turno che lo vedeva già in 11° posizione, chiaramente fortemente migliorabile, sia per la temperatura dell’aria che per quella dell’asfalto, che nel secondo turno avrebbe reso le condizioni “calorose”. (parliamo di 32 gradi aria e 45 asfalto alle 13,00)

Nel secondo turno, la 15° posizione a 1 secondo dalla pole, a 1 millesimo dall’amico Antonelli in ktm, e a 7 decimi tra Ale e la 4° posizione, fa ben sperare, considerando che il tempo Ale lo ha fatto da solo, perché non avendo trovato a fine turno un trenino di piloti buoni, ha invece fatto lui il contrario, ha fatto la testa di gruppo di piloti più lenti, non sfruttando mai una scia, che normalmente può portare un vantaggio oscillante tra 0,5 a 0,8 decimi minimo.

Ciò significa, o avrebbe potuto significare, di poter stare dalla 4 alla 8° posizione tranquillamente.

Si stanno comunque adottando soluzioni di setting ciclistica per domani, perché la situazione attuale non dà ancora sicurezza di guida al pilota.

Leggi tutto...

ARGENTINA - GARA 3

ARGENTINA 2014

THERMAS DE RIO HONDO

FP1 – Prima volta in assoluto per tutti in questo nuovo circuito. Il primo turno all’insegna delle diverse prove di setting, si conclude avendo effettuato interventi di basso profilo per arrivare al 2° turno e provare dei setting migliori. Chiude in 18° posizione a 2,2 secondi dalla pole (gira in 1.54.1).

FP2 – Miglioramento sul giro di circa 1,7 secondi. Chiude ancora in 18° posizione a 2 secondi dalla pole, girando in 1.52.4.

FP3 – Alla ricerca sempre del miglior setting, Ale non riesce a trovare dei giri buoni e chiude in 22° posizione girando in 1.52.0, sempre a due secondi dalla Pole.

QP – Turno di qualifiche in grande miglioramento. Alessandro trova un buon setting. Questo gli permette di posizionarsi nella parte alta delle classifica, in 10° posizione, ma mantenendo a lungo la 8° posizione per poi lungo tempo, e perderla solo a 2 giri alla fine, avendo trovato come sempre scie sbagliate di piloti poco veloci. 10° in griglia, quindi, a 0,9 decimi dalla Pole, avendo abbassato di due secondi girando in 1.50.1, prima Mahindra in griglia. Ora ci aspetta la gara, partendo da una buona posizione.

Wup – All’insegna di testare la moto per la gara, non si rileva niente di particolare, se non il cambio di motore, che appare leggermente meno spinto del precedente.

Leggi tutto...

TEXAS - GARA2

TEXAS 2014

AUSTIN

FP1 – Prima uscita dopo aver risolto il grave problema della vibrazione solo durante la Gara del Qatar. Il primo turno all’insegna delle diverse prove di setting, si conclude avendo effettuato interventi di basso profilo per arrivare al 2° turno e provare dei setting migliori. Chiude in 24° posizione a 3,5 secondi dalla pole (gira in 2.21.5). Questo è un circuito in cui le scie fanno la differenza sui tempi, e Ale, per concentrarsi più sulla messa a punto che sulle posizioni in classifica, ha girato quasi sempre da solo, causando chiaramente un danno al risultato, però lavorando per fare progressi lentamente con obiettivo di fare bene nelle qualifiche.

FP2 – Miglioramento sul giro di circa 2 secondi, con setting in lieve miglioramento ma ancora lontano da quanto Ale richiede, essendo ancora presenti strani elementi di vibrazione. (Forse dipendenti dalle gomme??). Ale ha girato ancora spesso da solo, sempre per le motivazioni sopra esposte. Chiude in 22° posizione a 2,7 secondi dalla pole, girando in 2.19.4.

FP3 – Alla ricerca sempre del miglior setting, Ale riesce a trovare dei giri buoni seguendo un buon gruppetto sfruttandone anche la scia sul lungo rettilineo di circa 1,2 km e strappa una buona 20° posizione girando in 2.18.9, migliorandosi quindi di un altro mezzo secondo.

Leggi tutto...

QATAR - GARA1

QATAR 2014

DOHA

FP1 – Prima uscita dopo i test incompleti. Il primo turno all’insegna delle diverse prove di setting, si conclude avendo effettuato interventi di basso profilo per arrivare al 2° turno e provare dei setting migliori.

FP2 – Miglioramento sul giro di circa un secondo, ma, andando ora più veloce, torna con moltissima evidenza (anche dai dati di telemetria) la forte vibrazione sulla ruota posteriore che condiziona la normale guidabilità della moto, non potendo quindi andare oltre quanto già fatto

FP3 – Alla ricerca di trovare una soluzione alla vibrazione, prima di procedere alla integrale sostituzione di tutto il telaio (nel dubbio che possa essere questo il motivo della strana vibrazione), vengono programmate e poi adottate diverse soluzioni di setting. Nessuna di queste ha prodotto effetti positivi, anzi ne hanno prodotto effetti peggiorativi, determinando una discesa in classifica da parte di Alessandro. Non rimane che provare la soluzione di sostituire integralmente il telaio, forcellone e anche la frizione, per le qualifiche.

Leggi tutto...

TEST MOTOMONDIALE 2014

TEST MOTOMONDIALE 2014

VALENCIA - JEREZ1 – JEREZ2

Test di Valencia - Poco significativi per i diversi problemi tecnici incontrati. Il primo giorno non si accendevano i motori. Il secondo giorno problemi di blocco dell’accelleratore. Il terzo giorno problemi di cambio.

Test di jerez1 – Problemi alla frizione, oltre alla rottura del motore, hanno creato perdite di tempo sulla ricerca del miglior setting sulla pista. Il terzo giorno, oltretutto, la nebbia ha causato il rinvio della entrata in pista solo dopo le ore 13, facendo perdere del tempo prezioso a chi, soprattutto come noi, non ha fatto test preventivi nei primi giorni di febbraio. Un problema al forcellone (rimasto bloccato per due giorni) ha causato ulteriore perdita di tempo, perché le prove fatte mentre il forcellone era bloccato, non producevano chiaramente alcun effetto.

Leggi tutto...

© 2012 Alessandro Tonucci - WebMaster Andrea Arceci - Joomla Templates Free.
Tutti i diritti riservati. E' vietato l'utilizzo anche parziale dei contenuto del presente sito.
Copyright 2012